lunedì 19 dicembre 2016

Ti amo per caso di Brittany C. Cherry - Recensione in anteprima


E concludiamo il percorso intrapreso con questo romanzo. Speriamo che noi, The Ink Spell, I miei magici mondi e Libri al caff√®, siamo riusciti a rendere l'attesa un po' pi√Ļ piacevole con il nostro countdown. Il giorno tanto atteso √® arrivato, sui nostri blog troverete una recensione, capirete quanto questo romanzo abbia toccato ognuna di noi... BUONA LETTURA!


Ti amo per caso
Brittainy C. Cherry

Genere: New Adult
Editore: Newton Compton
Prezzo: Cartaceo 9,90€ - Ebook 4,99€
Serie: Elements series #1
Pubblicato: 19 Dicembre 2016 

Trama:  Hai presente quello spazio che c’√® tra un incubo e un bellissimo sogno? Quando il domani non arriva mai e il passato non fa pi√Ļ male? S√¨, proprio dove il mio cuore batte allo stesso identico ritmo del tuo, il tempo non esiste ed √® facile respirare? √ą l√¨ che voglio vivere con te».
Mi avevano messa in guardia su Tristan Cole.
«Stai lontana da lui», mi diceva la gente. «√ą crudele». «√ą freddo».
√ą semplice giudicare un uomo dal suo passato. Troppo facile guardare Tristan e vedere un mostro. Ma io non potevo farlo. Ho riconosciuto il male che si portava dentro, perch√© era simile a quello che viveva in me. Eravamo due persone svuotate. Entrambi alla ricerca di qualcosa di diverso. E insieme abbiamo deciso di provare a riunire i frammenti del nostro passato. Poi, forse, avremmo potuto finalmente ricordarci di respirare…


Recensione

Nessuna anima gemella se ne va al mondo da sola; prende sempre con sè un pezzo della sua metà.

Il libro di cui vi sto per parlare oggi mi ha fatto tanto male. 
Vi avverto, se state cercando un romanzo "leggero" questo non fa per voi. Le emozioni hanno tutte un peso, e qui è bello pesante.
Questa storia parla di sentimenti e di rinascite, di speranza, quella a cui tutti noi cerchiamo sempre di aggrapparci in qualche modo.

Protagonisti di questa nuova trilogia autoconclusiva sono Tristan ed Elizabeth, ma non solo... Prima di tutto c’√® Emma, poi ci sono tutti i loro amici e poi ci siamo tutti noi lettori, perch√© questo libro alla fine diventa anche un po' nostro. 

Elizabeth ritorna dopo un anno nella citt√† che l’ha vista felice, quella in cui aveva conosciuto l’uomo della sua vita, quella citt√† che l’aveva vista coronare il sogno di ogni donna, quello di diventare moglie e mamma, quella citt√† in cui ha conosciuto una nuova famiglia, dei nuovi amici e tutte quelle persone meravigliose che la circondano.
Lei ritorna in questa insieme ad Emma, la sua bambina di appena cinque anni, dopo aver trascorso un anno a casa di sua madre, un anno che avrebbe dovuto aiutarla a mettere distanza con il suo passato, che avrebbe dovuto aiutarla ad andare avanti dopo la morte di suo marito.
Elizabeth √® una donna distrutta ma adesso ha un'unica ragione di vita, la sua bambina, quella bambina che ascolta ininterrottamente le canzoni di Frozen ma che ama la “voce” da zombie, quella bambina che per sempre le ricorder√† quell’amore che ormai ha perduto. Ma nonostante tutto ci√≤, ogni giorno, quando guarda nei suoi occhi, vede la meraviglia, quella che solo chi sogna ancora possiede.

Il nuovo vicino di casa di Emma ed Elizabeth sar√† Tristan, un uomo all’apparenza molto burbero, a cui non importa del giudizio degli altri, che si √® chiuso in s√© stesso e forse si √® smarrito per sempre, un uomo che ha dei tatuaggi un po’ bizzarri.
Quei tatuaggi per√≤ tracciano la sua storia d’amore, quella della donna che ha perso troppo in fretta e del loro bambino che non √® mai potuto crescere, che non ha mai potuto sperimentare cosa volesse dire la parola "AMORE", quell'amore che per√≤ ha visto tutti i giorni a casa sua, quello forte che legava il suo pap√† e la sua mamma. 
Tristan ha perso tutto e nessuno potrebbe biasimarlo per come sta reagendo, fuggire ha rappresentato per lui l’unica via d’uscita, chiudersi in s√© stesso era l’unica soluzione, fino a quando non ha incontrato Elizabeth ed Emma.
Passatemi dei fazzolettini.


Come posso parlarvi di un libro così, come posso spiegarvi quanto è stato difficile leggere del dolore che ha provato Tristan?
Ragazze lui ha perso davvero tutto. E' un uomo che ad un certo punto della sua vita si è trovato al capezzale di sua moglie e suo figlio, quella moglie e quel figlio che fino a qualche ora prima stavano benissimo.
Se non leggete questo libro non potete capire di cosa sto parlando. Il giorno prima baci tua moglie e tuo figlio e quello dopo sei lì a scegliere la loro bara. Come puoi avere la forza di avare avanti quando ogni singola cosa ti viene strappata via? Come può il dolore essere così forte e non ucciderci? Vivere a volte può essere la condanna peggiore.

Quando leggi libri del genere non puoi non starci male, non puoi non sentire quel forte nodo allo stomaco che rischia di rimanere lì per giorni interi, non puoi non piangere leggendo ogni singola pagina, semplicemente è difficile leggere questi libri perché questi sono veri e fanno tanto male.
Ma quello che forse mi ha fatto pi√Ļ soffrire √® stato leggere di come Tristan ha detto addio al suo bambino, di come l’ha scongiurato di non andarsene via, questa √® la dichiarazione d'amore pi√Ļ bella che un padre abbia mai fatto per il proprio figlio.

A pap√† serve che provi a respirare. Devi riprenderti, perch√© ho bisogno di te. Lo so che la gente dice che sono i bambini ad aver bisogno dei genitori, ma √® una bugia. Ho bisogno di te per andare avanti. Ho bisogno di te per continuare a credere nel mondo. Piccolo, ho bisogno che ti svegli. Charlie… torna da pap√†.

Questo è un romanzo ci insegna che bisogna sempre e comunque farsi forza e che la vita non finisce così. I momenti brutti esistono, anzi i momenti di merda esistono, non bisogna imparare ad apprezzarli, perchè è impossibile farlo, non puoi essere felice quando qualcosa ti viene strappato via, ma con le ughie e con i denti devi provare a lottare contro quel peso che ti schiaccia il petto e ti impedisce di respirare
E poi all'improvviso eccola, la felicit√† e allora succede come √® accaduto a Tristan, un giorno ti svegli e c’√® di nuovo il sole, un giorno ti risvegli e capisci che quella ferita fa meno male, che far√† sempre meno male ogni giorno che passa... La cicatrice rester√† l√¨ sempre a ricordati cosa hai perso ma anche quanto prezioso √® ci√≤ che hai adesso. 



Elizabeth, con te √® pi√Ļ facile. E’ pi√Ļ facile essere vivo.

Allora dovete scoprire la vita di questi meravigliosi personaggi, la vita di Elizabeth e di Tristan e quella di Emma, perché il rapporto che ha lui con questa bambina è qualcosa di allucinante. Emma è un lusso e per Tristan non sarà mai un bagaglio ma è la parte migliore della donna che ama, è la parte migliore della donna con cui ha scelto di aprire di nuovo il suo cuore. E mi raccomando, quando vedete una piuma bianca alzate gli occhi al cielo e sorridete.








 VOTO:

5 commenti:

  1. Bellissima recensione!!
    Mi è piaciuto moltissimo questo libro <3

    RispondiElimina
  2. Wow questo libro DEVO assolutamente leggerlo, mi ispira tantissimo... basta DEVE essere mioo *___* Bellissima recensione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena lo inizi scrivimi, cos√¨ MJ dici le tue reazioni live ahahaha e grazie mille ❤

      Elimina
  3. Concordo...quando Tristan parla del suo bambino è un momento ...straziante

    RispondiElimina