giovedì 22 giugno 2017

The Tower. Il millesimo piano di Katerine McGee - Recensione



The Tower. Il millesimo piano

Katharine McGee
Genere: distopico
Editore: Piemme
Prezzo: Cartaceo 17,00€ - Ebook 8,99€
Serie: The Tower #1
Pubblicato: Maggio 2017

Trama: Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L'intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo - e in una relazione - mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare…


Recensione
Sono giorni che cerco di partorire una recensione degna di questo libro o almeno degna ma, siccome non ci riesco, ho deciso che è arrivato il momento di parlarvene lo stesso, magari metterò insieme soltanto dei pensieri confusi ma non potevo lasciarmi sfuggire l'occasione di parlarvi di The Tower.

The Tower è un libro su cui non avrei puntato una lira, prima di tutto perchè è un distopico, di solito faccio fatica a leggere libri di questo genere, anzi faccio fatica anche a guardare film distopici e quindi pensavo che alla fine non lo avrei letto e che avrei buttato via i soldi spesi.
Pensando al costo del libro ho aspettato davvero molto prima di iniziarlo, infatti è più di un mese che è stato pubblicato da Piemme ma dopo la mole di recensioni positive e dopo tutte le osannazioni che ho letto mi ci sono buttata.

The Tower è un libro ambientato nel futuro, a New York è stato costruito un grattacielo di mille piani ma non è solo un grattacielo, perchè in realtà lì dentro ci sono delle case, delle strade, altri appartamenti, lì dentro esiste una città a parte. 
Le persone più ricche ed influenti vivono su mentre gli altri più giù, esiste una specie di sistema piramidale.

In The Tower troviamo tantissimi personaggi diversi e tantissimi punti di vista e questo all'inizio mi ha anche un po' allontanata dal libro stesso. 
Di solito libri del genere non fanno che farmi andare fuori di testa, i punti di vista alternati mi mandano in confusione ma per questo libro ciò non è accaduto.
Le storie sono così ben strutturate, i personaggi sono così ben delineati che è praticamente impossibile non immaginarteli su quella torre ad andare a scuola o a dare feste. E' tutto molto realistico, o meglio, l'autrice riesce a farti entrare così tanto nella storia che non riesci a confonderti.
Ed è proprio per questa mole di personaggi che il libro è stato paragonato a Gossip Girl.

Alla fine proprio per il fatto che il libro è stato paragonato a Gossip Girl ho deciso di leggerlo, io sono una patita di telefilm e forse Gossip Girl è uno dei primi che io abbia mai visto e mi è rimasto sempre nel cuore. 
Leggere The Tower mi ha fatta tornare un po' indietro nel tempo, mi ha fatta immegere nuovamente nelle storie di tutti i ragazzi newyorkesi, nelle lore strane serate, nei loro scandali...
Ebbene sì, in questo libro le storie dei personaggi si intrecciano e danno vita ad intrighi, misteri, bugie, segreti e molto altro ancora, perchè in realtà tutto ciò che sembra non è affatto così ed ognuno nasconde qualcosa. 
Ma The Tower è anche diverso da Gossip Girl perchè non si parla solo di scandali, c'è un mistero da risolvere, un mistero con cui si apre il libro. 
Dal millesimo piano è caduta una ragazza e pian piano si scoprirà il nome di quest'ultima.
Siete pronti a dire addio ad uno dei personaggi?
Chi sarà?

Beh, per scoprirlo non vi resta che leggere il libro ed attendere con me il secondo capitolo di questa serie che si preannuncia fantastica...

 
 VOTO:

mercoledì 21 giugno 2017

W...W...W...Wednesday #35

Buon mercoledì :3

Oggi avevo un po' d'ansia, non sono riuscita a dormire bene perchè non potevo svegliarmi troppo tardi, avevo tanto da fare.

Ecco i risultati...


I'M A PANDA GIRL, IN A PANDA WORLDD

Quante ragazze come me sono nei paraggi? Io ultimamente sto finendo tantissimi correttori ma adesso mi sono armata di occhiali da sole. A mali estremi, estremi rimedi U.U
Devi andare a buttare la spazzatura?
OCCHIALI DA SOLE.
Arriva Bartolini?
OCCHIALI DA SOLE.
La tua amica fora la ruota alle 11 di sera?
OCCHIALI DA SOLE.

Oltretutto sono giorni che esco e torno tardi quindi la situazione continua a degenerare. La vecchietta che è in me è andata in ferie da troppo tempo e mi manca. Io cerco anche di tornare ad un orario decente ma succede sempre di tutto, l'altra sera la mia amica ha davvero forato e siamo rimaste fino alle tre in giro, la fortuna sempre appiccicata al...


Ma ora vi lascio seriamente al post, la situazione, come sempre, mi è sfuggita di mano...


Come sempre ringraziamo il blog SHOULD BE READING per aver creato questa rubrica e ATELIER DEI LIBRI per averla fatta scoprire a noi lettori e blogger italiani.

     What are you currently reading?

Cosa stai leggendo?

LILì: Qualcosa non va, non riesco a terminare questo libro della Van Dyken, voglio morireeee. Non riesce a conquistarmi e sono quasi a metà... Datemi una botta in testa e aiutatemi ad uscire dalla stato di apatia in cui sono finita.

 ALESSIA: Il libro mi sta piacendo ma dalla Layne me l'aspettavo. La cosa che mi sta facendo alterare è che sto procedendo a rilento ed io odio impiegare troppo tempo per leggere un libro ma la sera sono stanca e dopo qualche pagina sono costretta a chiudere tutto. Vi giuro però che, massimo martedì, vi parlerò di questo libro...

What did you recently finish reading?

Cosa hai appena finito di leggere?


LILì: Ehhhhh niente, l'ho messo in pausa perchè avevo troppa voglia di leggere la Van Dyken... Perchè non ne azzecco una in questo periodo?

 ALESSIA: Mi è piaciuto moltissimo, l'ho letto tutto d'un fiato ma sto cercando di partorire la recensione da venerdì notte. Immaginerete che non ci sono ancora riuscita, che gioia...

  What do you think you'll read next?

Cosa pensi leggerai in seguito?


LILì: Ovviamente DEVO leggerlo. Ho adorato il primo e di certo non mi lascio sfuggire questo... Certo avrei preferito ritrovare i vecchi protagonisti, ma sono positiva. Mi attende l'ennesima batosta? Chissà.

 ALESSIA: Perfect l'ho amato ma quando ho letto che ci sarebbe stato un seguito mi sono sentita un po' male. Ho paura del fatto che questo libro non regga le mie aspettative e finisca per lasciarmi un ricordo non troppo bello di Perfect in sè. In giro sto leggendo recensioni positive quindi questo mi ha acceso un po' di speranza.


Ora vi lascio perchè alla fine della fiera non ho fatto colazione e sento di aver bisogno di carboidrati e non voglio svenire per poi sbattere la testa sulla scrivania...


XoXo Alessia & Lilì

lunedì 19 giugno 2017

Le uscite della settimana #34

Pasite pasite torniamo anche questo lunedì a parlarvi delle uscite di questa settimana. Io sono qui, davanti al pc, al decimo dolcino della giornata, con la corrente che è andata via, senza poter accendere il climatizzatore e con la batteria del computer al 40%... Ce la farò ad arrivare alla fine di questo post? Si accettano scommesse.


In queste giornate insensanti, mi manca la mia dose di trash quotidiano, quindi nel tempo libero rotolo per casa, guardo come le mie ship vadano in fumo e mi lamento del nulla. Certo, potrei uscire, ma prendi la macchina, consuma la benzina, pensa a dove andare, il caldo, i vestiti... Noooo, casa è meglio.
E niente, cominciamo questo post (wow, quanto ottimismo) prima che un altro film tratto dai romanzi di Rosamunde Pilcher mi ipnotizzi. Giuro li odio, ma li ritrovo ovunque e sono talmente brutti che una volta che cominci a vederli non puoi cambiare canale... che stregoneria è mai questaaa??!


19 GIUGNO

1930, Rajputana, India.


Dopo la morte del marito, Eliza, una giovane fotoreporter, si sente persa. A tenerle compagnia c’è soltanto la sua macchina fotografica. La solitudine viene un giorno interrotta da una chiamata e da un incarico inaspettato: il Governo britannico decide infatti di inviarla in un ricchissimo stato indiano per fotografare la famiglia reale. È l’occasione della sua vita e deve sfruttarla a ogni costo. Ma, al suo arrivo, una sorpresa l’attende: giunta al palazzo, conosce il fratello del principe, Jay, un ragazzo giovane, affascinante e dai modi gentili. Uniti dal desiderio di migliorare le condizioni della popolazione locale, che vive in estrema povertà, Jay ed Eliza scopriranno di avere più cose in comune di quanto potessero mai immaginare. Eppure la società indiana, molto tradizionalista, e le loro famiglie la pensano diversamente. E questo li costringerà a una scelta: fare ciò che tutti si aspettano da loro oppure seguire ciò che dice il cuore… 








20 GIUGNO

Mi presento. Mi chiamo Collin Black, e sono il futuro amministratore delegato della Black Enterprises. Ho ventidue anni e sto vivendo il sogno americano, o perlomeno la mia versione. Sono ricco, bello, sexy e dovunque io vada le donne si buttano ai miei piedi. Mi piacciono le feste, e spesso la cosa mi mette nei guai. Che posso dire sulle donne? Una donna mi ha spezzato il cuore e mi sono chiuso in me stesso, perché non accadesse mai più. Sono diventato uno degli scapoli più ambiti. Lascio una scia di cuori spezzati dovunque io vada.


Finché non è arrivata lei.

Questo è il mio viaggio attraverso gli alti e bassi della vita, mentre faccio la mia scalata verso il successo, guarisco il mio cuore spezzato, e scopro che nella vita c'è più di quel che pensavo.

Lei ha cambiato tutto.







Un bad boy irresistibile. Una ragazza con un segreto da nascondere. La storia di due cuori imperfetti destinati a incontrarsi.

Può il vero amore guarire tutte le ferite dell’anima?
Brad Johnson è sexy, ricco e spregiudicato. Per conquistare ogni ragazza che desidera, gli basta sfoderare uno dei suoi sorrisi speciali e folgorarla con i suoi occhi color zaffiro. E con la stessa facilità con cui seduce le sue prede, Brad le abbandona. Senza sensi di colpa, perché il suo cuore è impermeabile a qualsiasi emozione. O così sembra, fino al giorno in cui incontra Mabry. Mabry è bella, intelligente, sfacciata. Tra lei e Brad la passione è immediata e travolgente. Eppure, nello sguardo di Mabry c’è qualcosa che lui non riesce a decifrare, qualcosa di profondamente triste e nello stesso tempo intrigante… Qualcosa che fa breccia dentro di lui e, per la prima volta nella vita, lo fa innamorare perdutamente. Ma proprio quando Brad è disposto ad ammettere ciò che prova, Mabry inizia ad allontanarsi. Perché ci sono segreti troppo dolorosi da confessare, e ricordi così potenti da perseguitarci per sempre… L’amore sarà abbastanza forte da guarire questi due cuori imperfetti e portarli alla felicità?

Lo straordinario, attesissimo seguito di Perfect. Passione, tormento e un cattivo ragazzo pronto a redimersi in una storia d’amore semplicemente perfetta.

L’incontro tra due anime sensibili, innamorate dell’arte e dei piaceri semplici della vita, è una scintilla che può accendere il fuoco di un sentimento travolgente. Ma se su questo destino pendesse il peso di un segreto e della menzogna? Mia Galanti e Jerome Chevallier sono intrappolati in questa delicata situazione. Lei, giovane architetto di grande talento, sta iniziando a convincersi anche delle proprie qualità umane, dopo tanti anni trascorsi a negare le emozioni. Lui, presidente della multinazionale per cui Mia lavora, vive ai margini di se stesso, appartato in una baita sulle Alpi francesi, schiacciato dal passato e dalla mancanza di affetto in una famiglia dove l’unico interesse è la ricchezza.

Ma il rifugio di montagna deve essere ristrutturato, e il delicato incarico viene affidato a Mia. Jerome, che nessuno dei suoi dipendenti ha mai visto, continua a soffocare il proprio male interiore indossando la maschera di Jerry, il burbero custode. La passione che inevitabilmente si accende, e che rischia di trasformarsi in un’eccezionale storia d’amore, dovrà sconfiggere il dolore della menzogna con la gioia luminosa della verità.

Inghilterra, 1919. La guerra è finita da poco, ma la sua fine non sembra aver portato la pace nel cuore della giovane Emeline Vane. In quell'anno, infatti, Emeline, diciannove anni e volontà di ferro, scompare, lasciandosi dietro il fratellino per cui pure provava un amore sconfinato. Cinquant'anni dopo, Bill Perch è un giovane avvocato a cui viene chiesto di provare legalmente la morte della signora Emeline Vane, unico modo perché i suoi due nipoti possano finalmente ereditare la tenuta nel Norfolk appartenuta alla zia. È così che Bill parte per Hallerton; lì, si ritrova tra le mani le pagine sottili e consunte di un vecchio diario, quello che la ragazza aveva scritto prima della sua scomparsa. Una storia che spezza il cuore, tanto che il giovane avvocato decide di scoprire tutta la verità sulla vita di Emeline, invece di limitarsi a cercare prove della sua morte. La sua ricerca lo condurrà al sud, nella Francia meridionale, in un incantevole paesino dei Pirenei, Cerbère. Scoprirà che lì, nel posto dove crescono le ciliegie, Emeline aveva ritrovato la voglia di assaggiare la vita e viverla fino in fondo...

Un delizioso romanzo che unisce amore, nostalgia, cucina e voglia di fuga, in una storia che intreccia mirabilmente presente e passato, e riesce a farci sognare a occhi aperti.

La principessa Winter è ammirata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza, e, nonostante le cicatrici che deturpano il suo volto, è considerata ancora più bella della sua matrigna, la regina Levana. Winter disprezza la regina con tutta sé stessa, anche perché sa che questa disapprova i suoi sentimenti per l'amico d'infanzia Jacin, la bella guardia del palazzo. Ma Winter non è così debole come pensa Levana. Da anni, infatti, sta cercando di minare il potere della regina. Insieme al cyborg Cinder e alle sue alleate, Winter potrebbe riuscire a diventare tanto forte da dare inizio a una rivoluzione e porre fine a una guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni.









Bianca vive a Genova e della sua città ama tutto: la vicinanza del mare e il cielo azzurro, le voci che si rincorrono nei vicoli, la schiettezza scontrosa dei suoi abitanti. E Genova la ricambia, avvolgendola di un amore protettivo e materno, fin da quando era una bambina affetta da una patologia congenita che le ha deformato gli arti, costringendola a trascorrere lunghi periodi in ospedale. E tuttavia il calore che sempre ha sentito attorno a sé non le ha impedito di sentirsi diversa, diversa e difettosa. Per riappropriarsi del corpo, Bianca decide di provare a raccontare il suo romanzo personale: torna all'infanzia, ai giorni in ospedale, all'adolescenza, al rapporto con gli uomini. A guidarla nel viaggio ci sono i suoi fantasmi: bambini e medici incontrati in ospedale, ma soprattutto Gerolamo Gaslini, il fondatore dell'Istituto Gaslini, costruito per ricordare la figlia, morta a undici anni. Accanto a Bianca, compagno sollecito e discreto, c'è l'amante fotografo Cesare. Alle prese con l'accettazione della propria malattia, Bianca racconta la fatica di tutti noi, alla ricerca del nostro posto nel mondo e della nostra parte più vera....

A dodici anni Addie Bell non ne può più della sua migliore amica Grace e dei suoi giochi infantili: non vede l'ora di avere sedici anni, come sua sorella, che guida la macchina, ha il cellularee un ragazzo.

Un giorno una vicina di casa un po' stramba le dona un misterioso Scrigno dei Sogni Segreti in grado di realizzare i desideri. E la mattina dopo Addie si risveglia, di colpo, sedicenne: ha un armadio pieno di abitialla moda e, per amica, la ragazza più popolare del liceo. Inoltre, tramite il suo cliccatissimo vlog, dà lezioni di truccoai suoi numerosi follower.
Ma... Grace dov'è finita? E perché la odia tanto? Tutto è cambiato... e non solo in meglio. Riuscirà Addie a rimediare agli errori e a recuperare i quattro anni che non ha vissuto?
«Una volta credevo che quando sarei stata più grande, tutto sarebbe stato migliore. Che la mia vita sarebbe stata perfetta... Ma poi sono diventata grande. Sono cresciuta. E ho capito che le cose non erano migliori. Erano solo più complicate…»


22 GIUGNO

Royal Series

«Poche scrittrici sanno rendere realistici i personaggi maschili come Emma Chase.»
The Washington Post
Dall’autrice del bestseller Non cercarmi mai più

Nicholas Arthur Frederick Edward Pembrook, principe di Wessco, detto “Sua Bollente Altezza”, è un uomo affascinante e sfacciatamente arrogante. Come biasimarlo: è difficile essere modesti quando tutti si sperticano in continue genuflessioni al tuo passaggio. Ma, in una gelida notte a Manhattan, il principe incontra una ragazza bellissima dai capelli scuri che non si inchina davanti a lui. Anzi, gli lancia addirittura una torta in faccia… Uscire con un principe non è proprio tra le cose che la giovane cameriera Olivia Hammond si aspettava potessero accaderle. Le smorfie di disprezzo sul volto della regina madre, l’accanimento dei paparazzi e il diffondersi a macchia d’olio di gossip di ogni tipo sgomenterebbero chiunque. Ma agli occhi di Olivia, Nicholas, tolta la corona, è un uomo affascinante, uno per cui vale la pena lottare. Nicholas dovrà decidere se piegarsi alle convenzioni e diventare il re che la sua famiglia si aspetta che sia, o restare l’uomo che sente di essere e amare Olivia per sempre…


Emozionante come Sveva Casati Modignani e romantico come Il profumo delle foglie di tè

Dall'autrice del bestseller La strada in fondo al mare
1879, York.
 Greta Costello, in cerca di un lavoro per riuscire a sopravvivere, approfitta dell’occasione che le offre il vecchio gioielliere Saul Abrahams: lo aiuterà in laboratorio il sabato. Ben presto, però, il suo occhio per i dettagli, le lunghe dita e una rara capacità di riconoscere la bellezza convincono il vecchio Saul a insegnarle a infilare le perle. Greta svilupperà rapidamente una vera e propria abilità in quest’arte, che la condurrà, non senza dolori e difficoltà, verso una nuova esistenza. 
1879, Scozia. Jem Baillie conosce l’immenso potere di una perla perfetta. Suo padre pescava perle sul fiume Tay e insieme a lui ne aveva trovata una fra le più stupefacenti e rare: per le dimensioni e la brillantezza l’aveva battezzata “Regina”. Ma uno sfortunato giorno la preziosa perla gli è stata rubata e da quel momento la vendetta è l’unica cosa che lega Jem al resto del mondo. Sarà proprio quella perla a unire, dalla Scozia all’America, i destini di tre vite che ignoravano di avere qualcosa in comune…
Dall'autrice del bestseller La strada in fondo al mare, vincitore del Premio Roma 2012
La storia di una donna che cerca di uscire dal proprio guscio per rivelare la bellezza che nasconde. Come una perla
.

Ember Hill, come tutti gli altri draghi, ha imparato a trasformarsi in un essere umano e poi a riprendere le proprie sembianze, ma nessuno, mai, l'ha preparata ad affrontare l'amore. Garrett, l'ex cavaliere dell'Ordine di San Giorgio, è il primo che le ha fatto battere forte il cuore, ma anche Riley, capo carismatico dei draghi ribelli, ha suscitato in lei sensazioni che ancora non sa come definire. A poco a poco, tutto ciò in cui Ember credeva ha iniziato a sgretolarsi davanti ai suoi occhi, costringendola a rimettere in discussione ogni cosa: gli umani, i ribelli, se stessa, la sua capacità di giudizio, i suoi sentimenti.


Al momento, quindi, può soltanto unirsi alla causa di Riley per combattere contro l'antico nemico, l'Ordine di San Giorgio, e soprattutto contro Dante, suo fratello gemello, futuro erede dell'impero di Talon. Perché lui è a capo di una legione di nuovi draghi creata in laboratorio. E se il genere umano non accetterà di piegarsi per sempre al suo volere, ha intenzione di far sprofondare il mondo in un periodo di morte e distruzione.


Paige, Eva e Frankie hanno lasciato la cittadina di provincia in cui sono cresciute a Puffin Island e si sono trasferite a New York, dove hanno trovato lavoro in un’affermata agenzia che organizza eventi. Per Paige, che ha sempre amato le sfide, è l’occasione di mettere alla prova se stessa e le proprie capacità, ma proprio quando il successo sembra a portata di mano, di punto in bianco scopre di essere stata licenziata. Non solo: la stessa sorte è toccata anche alle sue amiche. Decisa a non darsi per vinta e a rimanere a Manhattan, Paige si convince che l’unica soluzione possibile, a quel punto, sia mettersi in proprio…


Lanciare una start up, però, è ben poca cosa di fronte alla necessità di nascondere ciò che prova per Jake Romano. Oltre a essere il miglior amico di suo fratello Matt e uno degli scapoli più ambiti di Manhattan, Jake è anche l’uomo che le ha spezzato il cuore, e quando offre alla sua neonata società l’imperdibile occasione di farsi conoscere, Paige si ritrova a trascorrere con lui molto più tempo di quanto avesse programmato. E inizia a chiedersi come può convincere l’uomo che non crede nell’amore per sempre che a volte esistono anche storie a lieto fine
.

Ginny Moon è per molti versi una tipica quattordicenne: suona il flauto nell'orchestra della scuola, gioca a basket due volte alla settimana e studia le poesie di Robert Frost per la lezione di letteratura americana. C'è solo un piccolo particolare che la distingue dalle altre ragazzine della sua età: Ginny è autistica. E ciò che per lei è irrinunciabile - come iniziare ogni giornata con nove chicchi d'uva a colazione, per esempio, oppure cantare Michael Jackson, o prendersi cura della sua bambola ed elaborare in gran segreto piani di fuga - a qualcuno potrebbe sembrare un po'... strano. Per anni, dopo che l'hanno portata via alla madre naturale, tossica e violenta, è passata da una famiglia affidataria all'altra. Adesso però, finalmente ha trovato la sua Casa Per Sempre, un posto in cui si sente al sicuro, protetta, con genitori che le vogliono bene e si prendono cura di lei. È esattamente il tipo di famiglia che tutti i ragazzini nelle sue condizioni sognano... eppure lei ha altri progetti. Perché in quella vita perfetta manca qualcosa. Qualcosa di così importante che per riaverla è disposta a rubare, a mentire, ad approfittare della disponibilità di tutti quelli che le vogliono bene. Qualcosa per cui arriverebbe persino a farsi rapire.



Maggio 1939. Sono 937 gli ebrei a bordo del transatlantico St. Louis, 937 innocenti in fuga dalla violenza della Germania nazista. Tra loro, ci sono Hannah Rosenthal e Leo Martin. Sebbene siano solo due ragazzini, durante la traversata Hannah e Leo decidono di voler passare il resto della vita insieme. Ma è un sogno destinato a non avverarsi: quando la St. Louis arriva in porto, Hannah è tra i pochissimi fortunati a ottenere il permesso di sbarcare. Tutti gli altri passeggeri sono costretti a tornare indietro, in Germania. Compreso Leo…

New York, 2014. Anna Rosen riceve uno strano regalo per il suo dodicesimo compleanno: la lettera di una certa Hannah Rosenthal, che sostiene di essere la sua prozia paterna. Per Anna è un'occasione da cogliere al volo: Hannah è l'unica che conosca la verità su suo padre, scomparso prima che lei nascesse. E quindi decide d'incontrarla, scoprendo così la storia di una donna che ha lottato per farsi strada in un Paese straniero, una donna che ha dovuto dire addio al suo amore, senza mai perdere la speranza di poterlo riabbracciare. E, grazie ad Anna, Hannah riuscirà finalmente a riconciliarsi col proprio passato e a capire che per essere felici non basta sopravvivere, ma bisogna essere pronti ad affrontare sino in fondo tutte le sfide che il futuro ha da offrire.

Prendendo spunto da una delle pagine più oscure e dimenticate dell'Olocausto, Armando Lucas Correa ci conduce dalle strade cupe della Berlino di Hitler ai balli sontuosi a bordo della St. Louis, dal sole di Cuba prima della rivoluzione alla New York dei nostri giorni, seguendo le storie di due donne accomunate dal coraggio e dal desiderio di trovare il proprio posto nel mondo. Due donne lontane nel tempo, eppure legate dal filo invisibile del destino.


Giovane ed esuberante soprano, Vittoria incarna la sensuale passionalità della terra in cui è nata e cresciuta, e ora incede sicura sul palco del San Carlo di Napoli come una diva d'altri tempi. L'unica persona che riesce a scalfire il suo aplomb è Lorenzo, posato e schivo quanto lei è egocentrica e spumeggiante. Sono diversi come il sole e la luna e vanno tutt'altro che d'accordo, eppure la voce vellutata del giovane tenore accende dentro di lei un'emozione bruciante che la turba al punto da farle perdere il controllo. 


Quando qualcuno si introduce in casa sua e lascia sul piatto del giradischi un vinile che lei è certa di non aver ascoltato, il passato che ha legato indissolubilmente la sua vita a quella delle sue più care amiche torna a perseguitarla. Di colpo la sicurezza dietro cui si è sempre nascosta svanisce, rivelando una ragazza fragile e dolce che desidera solo essere amata e protetta. Così Lorenzo, colpito da quel cambiamento, la porta via con sé, e in una notte di follia emerge tutto il desiderio che covava sotto l'apparente ostilità. 

Resistere è impossibile, dimenticare inaccettabile, e il pericolo si prepara a emergere dall'ombra.


Viv trascorrerà l’estate al Wildflower Cottage, un rifugio per animali. Il suo compito sarà quello di affiancare Heath, il veterinario bello e scontroso che lo gestisce, ma la verità è che si trova lì per un motivo che ha più a che fare con i suoi sentimenti... Geraldine gestisce il Wildflower Cottage. In fuga dal suo passato, pensava di riscoprire la felicità dedicandosi a quel posto, ma adesso quel luogo rischia la chiusura per le mire della potente famiglia Leighton. Riuscirà a far tacere i fantasmi che la tormentano e a pensare al suo futuro? Stel, la madre di Viv, crede di avere finalmente incontrato un uomo che la tratterà come si deve, per una volta. Ian è gentile, premuroso, e ha perso la testa per lei. Non è forse quello che desiderava da tanto? Sarà un’estate davvero particolare, quella al Wildflower Cottage, un’estate per innamorarsi, ridere e diventare amici…

Dall’autrice bestseller del «Sunday Times»
Un romanzo sull’importanza di ricominciare con tre protagoniste indimenticabili

«Ho amato questo libro. Molto coinvolgente e ben scritto, con i cui protagonisti ci si può facilmente identificare.»
«Questo libro ha tutto: mistero, amore, pericolo. C’è spazio per tutte le emozioni possibili in questa meravigliosa lettura. Un romanzo brillante che vi coinvolgerà dalla prima all’ultima pagina.»

MacBride è il maestro del giallo scozzese

Un grande thriller
«Terrificante.»
Il sergente Logan McRae è in una situazione complicata. Sono scomparse delle persone. Nessuna traccia, nessun riscatto. 
Le vittime sembrano svanite nel nulla, inghiottite dal gelo che attanaglia tutta la Scozia. Almeno finora, perché l’indagine sembra finalmente giunta a un punto di svolta. Un cadavere viene ritrovato nel bosco, nudo, le mani legate dietro la schiena, e un sacchetto dei rifiuti sulla testa. L’ispettore Steel, ex capo di Logan, guida la squadra del dipartimento di polizia di Aberdeen e, come sempre, si aspetta che McRae risolva il caso. Ma il nuovo sovrintendente dell’inchiesta vuole fare a modo suo, ed è deciso a rendere la vita difficile a McRae. Nel frattempo Wee Hamish Mowat, il capo della più potente banda criminale della città, muore, lasciando il territorio preda dei gruppi rivali. Si sta preparando una guerra e McRae ci si ritrova intrappolato proprio nel mezzo, che gli piaccia o no.


Una libreria da salvare

Due vite tra cui scegliere
E la felicità come unico traguardo

Si dice che la vita sia tutta una questione di scelte: si prende una strada, ma poi si vorrebbe tornare indietro, convinti che tutto avrebbe potuto essere diverso.  È quello che sta capitando a Kitty che, a trentotto anni, delusa dall’uomo che credeva essere l’amore della sua vita, ha preferito restare sola e circondarsi di pochi affetti sicuri. La sua unica vera gioia è una piccola libreria che ha aperto insieme all’amica del cuore Frieda. Ora, però, è un momento difficile per gli affari. Kitty lo sa bene ma non ha intenzione di mollare, perché non riesce a immaginarsi una vita diversa da quella in cui si sente al sicuro.
Eppure, proprio adesso inizia a sognare di essere la bella Katharyn, una donna che ha fatto altre scelte. Accanto a lei un marito premuroso, tre splendidi figli, di cui fa la mamma a tempo pieno, e uno stuolo di amici che la ammirano e la fanno sentire amata. All’inizio Kitty sembra non dare troppo peso a questi sogni che la visitano quasi ogni notte. Ma più cresce l’incertezza su quel che sarà di lei, più si chiede se non sia arrivato il momento di una svolta. Forse non è un caso che la vita che sogna sia tanto diversa dalla sua. Adesso Kitty non dovrà far altro che ascoltare il suo cuore e capire quali sono i suoi veri desideri. Perché il confine tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere è molto sottile e quando sogno e realtà si mescolano, le conseguenze sono del tutto imprevedibili.
Con La rivincita di una libraia, suo romanzo d’esordio, Cynthia Swanson ha subito scalato le classifiche grazie al passaparola entusiasta di lettori e librai. Il suo successo è stato tanto dirompente che ne verrà tratto un film prodotto e interpretato da Julia Roberts. Una storia sulle occasioni della vita e sulla forza di affrontare anche scelte scomode. Perché tutti abbiamo immaginato di vivere una vita diversa, ma non sempre i sogni sono meglio della realtà.

La risposta tedesca alla Ragazza del treno

Da ormai sette anni, Sarah vive sola con il suo bambino: dopo essere partito per un viaggio d’affari in Sud America, suo marito Philipp è scomparso, precipitando Sarah in un incubo. Fino a quando, improvvisamente, viene annunciato il ritorno di Philipp, lasciato libero dopo essere stato per sette anni nelle mani di una banda di rapitori. La notizia diventa un caso mediatico. Sarah è incredula e frastornata, e si prepara ad accogliere il marito. Ma quando il portello dell’aereo che dovrebbe restituire Philipp alla sua famiglia si apre, accade l’impensabile: a scendere la scaletta non è Philipp. È un uomo che Sarah non ha mai visto prima. Che cos’è successo? Chi è questo estraneo che si spaccia per Philipp? E, soprattutto, che intenzioni ha? Se dello sconosciuto Sarah non sa nulla, lui invece sembra sapere tutto di lei, e la minaccia. Se si azzarderà ad aprire bocca denunciandolo alla polizia, perderà ogni cosa: suo marito, suo figlio, la sua stessa vita.
Uno psicothriller elegante e inquietante, La verità insinua il dubbio nel lettore pagina dopo pagina, e conferma il grande talento di una delle migliori autrici della nuova generazione.


23 GIUGNO

Elizabeth sa cosa ci si aspetta da lei: la perfezione. È figlia di un conte, quindi è destinata a sposare qualcuno alla sua altezza, a dire e fare ciò che deve con il sorriso sulle labbra, anche se dentro si sente morire. Elizabeth però ha solo voglia di fuggire via e l’occasione per realizzare i suoi propositi è a portata di mano: il giorno del suo compleanno, entrerà in possesso dell’eredità che le ha lasciato la sua madrina e sarà finalmente libera. Nell’elaborare i suoi piani però Elizabeth non ha fatto i conti con Robert, sua nemesi fin dall’infanzia, che ricompare nella sua vita dopo quattordici anni apparentemente deciso a farla diventare matta e a rubarle il cuore. Robert la odiava. O almeno, avrebbe voluto odiarla con tutte le sue forze, ma è così difficile odiare qualcuno di cui non si può fare a meno. Ha provato a ignorarla, ha provato a concentrarsi su qualsiasi cosa non fosse lei, ma è stato tutto inutile. In qualche modo Elizabeth si è fatta strada nel suo cuore, e lui si è ritrovato a desiderare cose che non aveva mai creduto possibili, a sorridere e a ridere, perdendo man mano il controllo di sé…




25 GIUGNO

Captive Series

Eccitante, intrigante, pieno d'azione
Qual è il prezzo della redenzione?

Salvato dalla schiavitù sessuale da un misterioso agente pakistano, Caleb porta il peso di un debito che dev'essere pagato con il sangue.
La strada è stata lunga e costellata di incertezze, ma per Caleb e Livvie sta per finire tutto.
Finirà per rinunciare alla donna che ama pur di avere vendetta?
O sarà lui stesso a sacrificarsi?
«A Caleb sembrava che la natura degli esseri umani ruotasse intorno a una verità empirica: volere quello che non possiamo avere. Per Eva, era il frutto dell'albero proibito. Per Caleb, era Livvie.»










E dopo che il computer si è inceppato DIECI VOLTE, finalmente sono arrivata alla fine!
Ora vi saluto...!

XoXo Lilì

giovedì 15 giugno 2017

Nerve di Jeanne Ryan - Recensione



Nerve

Jeanne Ryan
Genere: Young Adult Suspance
Editore: Newton Compton
Prezzo: Cartaceo 9,90€ - Ebook 4,99€
Serie: Autoconclusivo
Pubblicato: 1 Giugno 2017

Trama: Quando viene selezionata come concorrente per Nerve, un gioco in diretta online, Vee non è sicura che avrà il coraggio necessario ad affrontare le sfide via via proposte. Eppure chiunque si nasconda dietro Nerve sembra conoscerla alla perfezione e sapere esattamente ciò che desidera: i premi sono allettanti e il suo partner nel gioco è il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento tutto si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Gran Premio, la finale di Nerve. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?


Recensione

Sono in fibrillazione per questo romanzo, lo aspettavo da anni, all'inizio non ne ero nemmeno troppo incuriosita ma alla fine tutte le chiacchiere hanno fatto sì che lo diventassi, quando poi ho visto che ci avrebbero fatto un film con protagoniusta Emma Roberts ho deciso che questo libro me lo sarei letto e che sarei andata anche al cinema per vedere Nerve.

E proprio oggi esce in tutte le sale cinematografiche Nerve ed approfittando di questa occasione, ho deciso di parlarvi del libro da cui è tratto.

Vee è una ragazza di diciassette anni, non è molto felice della sua vita, si sente sempre inferiore agli altri, meno bella, meno intelligente, meno talentuosa, una di quelle ragazze destinate a vivere dietro le quinte o nell'ombra di qualcun altro e lei vive nell'ombra della sua migliore amica, Syd.
Lei vuole bene a Syd, inferiore non ce l'ha mai fatta sentire, si è sempre comportata da ottima amica, almeno fino a quando sembra interessarsi a Mattew, il ragazzo di cui è cotta Vee.
Inutile dire che anche lui non la nota, è solo una brava ragazza, una di quelle che non farebbe mai qualcosa di pazzo ed è per questo motivo che lui la sfida a giocare a Nerve.

"Perchè pagare per assistere quando posso essere pagata per giocare? Ne ho abbastanza di stare in disparte a guardare gli altri."
Nerve è un gioco in cui i partecipanti rispondono a delle sfide e mentre lo fanno si filmano, le
sfide sono molto ardue, alcuni mettono a rischio la loro vita, ma perchè lo fanno?
Nerve è un gioco che diventa pian piano un'ossessione, l'adrenalina ti entra dentro e non sai come uscirne ed inoltre Nerve gioca con le persone, con i loro sentimenti e anche con i loro profondi desideri.
I desideri non sono solo materiali, Nerve non ti regala solo una macchina o un nuovo cellulare, a volte grazie a quei regali ti dona la libertà, la libertà di portare tuo padre malato via o anche l'opportunità di crearti un futuro diverso. Gioca, come ho detto, con i sentimenti delle persone.

Questo libro l'ho letteralmente adorato. 
Dietro a Nerve, per quanto mi riguarda, non si nasconde solo un bel libro. 
Sì, questo è un libro che si legge tutto d'un fiato, che ti cattura fin dalla prima pagina ma è ben altro.  
Nerve alla fine è un vero e proprio romanzo psicologico, ti fa capire come la gente si vende per nulla, ti fa capire quanto una persona è disposta a rischiare pur di avere un cellulare tutto nuovo o quanto è accattivante la prospettiva di diventare famoso ed essere per sempre ricpordato.
Nerve ti fa uscire dagli schemi, tutto quello che ti succede attorno quando giochi è sempre diverso, tutto sembra bello ma dietro al gioco si nasconde ben altro e tutto diventa un incubo.
Io credo che Nerve sia un libro che vada letto, in un mondo in cui ci si svende per qualsiasi cosa, fa capire che la propria vita vale sempre di più, secondo me lancia un bel messaggio.
Non so se solo io l'ho interpretato in maniera così tanto profonda ma questo è il significato che ho voluto dargli e che mi sembrava più consono.
Questo libro è molto bello, di certo non è il più bello che abbia letto fino ad adesso ma è quello che più mi ha catturato da un paio di mesi a questa parte.
Lo consiglio vivamente a tutti.

In basso vi lascio anche il trailer del film in caso vogliate vederlo.
P.S. A me il film dal trailer sembra molto diverso rispetto al libro e questa cosa non so se mi incuriosisce o innervosisce, se qualcuno di voi ha avuto l'occasione di vederlo in anteprima e ha letto anche il libro mi faccia sapere.
 




VOTO:


Ecco il trailer del film che esce oggi in tutte le sale italiane...

mercoledì 14 giugno 2017

W...W...W...Wednesday #34

Come il crimine, senza regole
Come le ragazze con il grilletto facile
Entriamo senza pagare
Come dei calciatori di serie A
Ci guarda tutto il locale
Ma alla fine nessuno ci toccherà
Come il crimine

Okay, c'è da festeggiareeeee.
Dopo tanto tempo ritorna la coppia più spumeggiante di sempre, la coppia più bella dei W...W...W...Wednesday!!!


Avete capito di chi si tratta?!? 
Ovviamente della sottoscritta e di Lilì!!!
Sì, oggi sono egocentrica e ho voglia di tirarmela ma lo sappiamo tutti che vi siamo mancate...


Nonostante il periodo super strano, finalmente stiamo avendo il tempo di rimetterci in pari con le letture, io non so bene da cosa inizierò ma più o meno so cosa leggere. Tu Lilì??
Okay, è inutile chiedertelo, anche perchè dobbiamo parlarne assieme...
Come sempre ringraziamo il blog SHOULD BE READING per aver creato questa rubrica e ATELIER DEI LIBRI per averla fatta scoprire a noi lettori e blogger italiani.

    What are you currently reading?

Cosa stai leggendo? 

 LILì:
Sono indietrissimo con questa lettura ma a mia discolpa devo dire che l'ho cominciata il durante il periodo pre-matrimonio e adesso che è tutto finito mi ci sto dedicando davvero. Presto ve ne parlerò, promesso.
 

ALESSIA:
 Nerve mi sta piacendo davvero molto e devo dire che non me l'aspettavo, non è un genere che di solito mi attrae ma alla fine ho fatto bene ad iniziarlo. Fino ad ora mi ha proprio catturata, tant'è che conto di finirlo in serata e scrivervi subito una mia recensione, davvero una bella scoperta e naturalmente non vedo l'ora di guardare anche il film.